Home Centro Oratori Bresciani

Menu
SPAESATI - Racconti di un mondo nuovo

SPAESATI - Racconti di un mondo nuovo

Oratori del Comune di Brescia

 

Il progetto coinvolgerà sette oratori del comune di Brescia con forte presenza di ragazzi migranti di prima generazione, in ogni oratorio il gruppo di lavoro sarà composto da una decina di ragazzi divisi tra medie e superiori. Professionisti nell'ambito teatrale, per ogni gruppo di ragazzi, realizzeranno laboratori, dove quest’ultimi, si cimenteranno nel ruolo dell’autore teatrale. Le storie più rappresentative verranno messe in scena. Lo spettacolo filmato e poi montato sarà trasmesso sui social.

OBBIETTIVI

1- Coinvolgimento attivo di giovani di prima generazione, in modo da dare vita a un progetto per il loro processo di integrazione.

2- Presa di coscienza del percorso di scrittura come veicolo di emersione.

3- Potenziamento della conoscenza scritta e orale della lingua italiana.

4- Educazione al lavoro di squadra, alla convivenza e alla collaborazione.

5- Aumento della condivisione di una situazione per quanto riguarda i ragazzi migranti.

6- Consapevolezza della difficoltà di affrontare un mondo nuovo da parte dei ragazzi autoctoni.

 

STRATEGIE DI INTERVENTO

• GENNAIO 2018. Scrivo la mia storia: stesura soggetti. I ragazzi scrivono i soggetti delle loro storie, portando la loro esperienza personale esternando le difficoltà che si trovano a vivere. Le storie vengono redatte in forma anonima, alla fine i gruppi e lo staff si ritroveranno per comporre quattro storie rappresentative delle esperienze emerse, le quali comporranno lo spettacolo finale.

• FEBBRAIO 2018 - MAGGIO 2018. Rivivo la mia storia: comincia la preparazione dell’opera teatrale vera e propria. Vengono aggiunti nuovi ragazzi, che possono anche sostituire i protagonisti. Le storie prendono vita grazie a registi ed educatori teatrali. Si fanno le prove, si prepara la scenografia, si scelgono le musiche. I ragazzi sublimano il loro trauma passato scomponendolo e rivivendolo da esterni. Nel contempo emerge quanto può essere destabilizzante il mondo di tutti i giorni, guardato per la prima volta.

• GIUGNO 2018. Si va in scena: viene proposto lo spettacolo, composto da quattro storie, che verranno poi messe sui social come quattro episodi separati del progetto Spaesati.

 

Risultati attesi

Il Progetto intende anzitutto rendere i giovani protagonisti di un percorso catartico, in cui possano affrontare, spezzettare e superare il trauma di una nuova società. In secondo luogo vorrebbe che venisse alla luce una categoria dimenticata da istituzioni e operatori del welfare. I quasi settanta ragazzi coinvolti dovrebbero terminare il progetto con una migliore conoscenza dell’italiano e con maggiori contatti sociali (amici, educatori, don). Da un punto di vista tecnico i ragazzi dovrebbero imparare rudimenti di recitazione corporee proprie del teatro dell’oppresso. 

 

Età: 13 - 18

Vuoi fare il laboratorio?

Contatta COB: info@puntoart.it - 0303722284




bambini
Perché la vostra gioia sia piena  { Tempo estivo }