Home Centro Oratori Bresciani

Menu
Oratori nella FASE 2: protocolli riapertura

Oratori nella FASE 2: protocolli riapertura

Aggiornamenti

PROTOCOLLI RIAPERTURA GRADUALE ORATORIO

aggiornamento del 27 maggio 2020

Con la possibilità della celebrazione dell’Eucaristia insieme al popolo si apre il tempo per la possibilità di una riapertura graduale degli oratori. Il primo passaggio, possibile già da oggi, è quello della riapertura di una o più aule grandi per riunioni di progettazione e organizzazione dell’attività pastorale.

Per farlo in sicurezza sono disponibili alcuni protocolli: uno generale che riguarda l’intero oratorio (da stampare e conservare), uno specifico per l’apertura delle aule, con le indicazioni per la corretta pulizia e un documento in caso di cessione dell’aula a gruppi o associazioni.

Sono disponibili in allegato i protocolli per le aule dell'oratorio e le pulizie.
 
 
-----------------------------------------------------
DOCUMENTO DEI VESCOVI LOMBARDI
 
Caravaggio, 20 maggio 2020
 
I Vescovi della Regione Ecclesiastica Lombardia desiderano confermare a tutte le famiglie del territorio il desiderio della comunità cristiana di offrire ai ragazzi e agli adolescenti una proposta educativa per l’estate 2020.
Non sarà possibile questa estate organizzare l’Oratorio Estivo, il Grest, il Cre: il perdurare della pandemia e la complessità delle misure per contenerla creano una situazione imprevedibile, drammatica, complicata, che rende impraticabili le forme consuete della proposta educativa della comunità cristiana.
Non si intende però rinunciare a offrire proposte che consentano ai ragazzi e agli adolescenti di trascorrere i mesi dell’estate in un contesto sicuro, sereno, festoso e che consentano alle famiglie di gestire il tempo e gli impegni del lavoro. È necessario perciò dare vita a qualche cosa di inedito.
È questo il tempo in cui urge prendere decisioni. Le decisioni non possono essere delegate ai preti, tanto meno ai preti più giovani. L’intera comunità parrocchiale, in particolare la comunità educante, insieme con i presbiteri e tutti gli operatori pastorali, consacrate e laici, deve compiere un discernimento corale per interpretare la situazione, misurare le risorse, prendere atto dei protocolli e decidere che cosa si può fare. Ma il servizio che la comunità cristiana può offrire deve essere configurato come frutto di una chiara alleanza collaborativa fra i Comuni e le Istituzioni del territorio, le realtà di volontariato, le realtà sportive e le scuole paritarie. Una alleanza per offrire un’estate bella, gioiosa, educativa, ai tanti ragazzi che lo desiderano. Un’alleanza per affiancare i genitori nel loro impegno di educatori quando loro sono al lavoro. Un’occasione per donare a tutti ciò che in questi mesi abbiamo ripetuto “Ce la faremo. Insieme”. Un’alleanza per offrire ai ragazzi la possibilità di una esperienza di vita solidale, aperta al futuro, capace di farsi carico degli altri, a partire dal rispetto delle nuove regole che hanno lo scopo di prendersi cura gli uni degli altri. Una alleanza per reperire le risorse, gli spazi, il personale necessari allo svolgimento delle attività in sicurezza e serenità.  Chiameremo questa proposta Summerlife
La comunità cristiana fa affidamento sugli strumenti ben collaudati presenti nella regione (ODL, FOM) per offrire alle realtà locali che daranno vita a Summerlife i percorsi di formazione per adulti, educatori, animatori, le indicazioni circa i protocolli e le responsabilità, le proposte per la gestione dei tempi e delle iniziative.
 
+ Mario E. Delpini – Arcivescovo di Milano
+ Francesco Beschi – Vescovo di Bergamo
+ Marco Busca – Vescovo di Mantova
+ Oscar Cantoni – Vescovo di Como
+ Maurizio Gervasoni – Vescovo di Vigevano
+ Daniele Gianotti – Vescovo di Crema
+ Maurizio Malvestiti – Vescovo di Lodi
+ Antonio Napolioni – Vescovo di Cremona
+ Corrado Sanguineti – Vescovo di Pavia
+ Pierantonio Tremolada – Vescovo di Brescia
 ---



bambini
Rendere grazie Tempo Pasquale