TORNA INDIETRO
aggiornato il 31 Marzo 2021

Un ragazzo di Oratorio nominato Alfiere della Repubblica

Davide Siciliano, dell'Oratorio di Mompiano, è stato nominato Alfiere della Repubblica dal Presidente Mattarella

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha nominato Alfiere della Repubblica un giovane bresciano

In una delle ore più difficili per Brescia e la sua provincia, flagellata dalla terza ondata della pandemia di Covid-19, iniziata nelle stesse ore di un anno fa, è giunta da Roma una notizia che rallegra la comunità di Mompiano e tutte le comunità educative degli Oratori della Diocesi.

DAVIDE SICILIANO, 17 anni, è stato nominato dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ALFIERE DELLA REPUBBLICA ITALIANA con la seguente motivazione:

Per la generosità del suo impegno in aiuto delle persone che, nel periodo più duro del lockdown, non potevano uscire di casa. A loro si è offerto di portare la spesa e i medicinali. Per gli amici dell’oratorio e i compagni di scuola ha invece impostato e seguito i canali web utili alla didattica a distanza e al recupero scolastico dei ragazzi in difficoltà, divenendo così un punto di riferimento per tutta la comunità;

Nel periodo della prima diffusione della pandemia, quando Brescia è stata duramente colpita e il lockdown era più duro, Davide si è dato molto da fare per aiutare chi nel suo quartiere aveva maggiori difficoltà. Ha portato la spesa agli anziani, le medicine necessarie agli ammalati e si è fatto carico, molto spesso, di attivare gli strumenti e le tecnologie necessarie per raggiungere chi era costretto al più rigoroso isolamento. Oltre ai servizi porta a porta, Davide ha impostato e seguito i canali web per far incontrare con i loro educatori i ragazzi più bisognosi di aiuto scolastico. Al tempo stesso ha continuamente aggiornato il sito e i social dell’oratorio per tenere vivo il cammino delle centinaia di famiglie che frequentano la parrocchia e gravitano attorno a questa realtà. La sua generosità, unita alle competenze, è divenuta così un patrimonio di comunità e Davide si è trovato anche ad affrontare il parere “detrattore” di alcuni suoi coetanei che hanno provato a dissuaderlo dal rendersi così disponibile nel servizio.

Davide frequenta il liceo scientifico a indirizzo tecnologico nella città di Brescia. Vive con la madre e la sorella minore nel quartiere cittadino di Mompiano. Nonostante la perdita del suo caro papà avvenuta mentre frequentava i primi anni della scuola elementare, Davide si è conservato un ragazzo di fede e dal cuore grande, che ha saputo accogliere la vita con animo grato, anche quando le situazioni lo hanno messo alla prova. Sempre disponibile e attento agli altri, non si risparmia in nessun contesto della collettività; porta in sé il desiderio grande di aiutare gli altri a vivere bene.

Il curato dell’oratorio di Mompiano, don Marco Cavazzoni, lo descrive come un ragazzo generoso contraddistinto da uno stile solare e coinvolgente, capace di trascinare nel bene anche tanti suoi amici, che ritrovano in lui una garanzia e un riferimento.

La nomina di Davide ad Alfiere della Repubblica è un messaggio che ogni comunità educativa può sentire rivolto a sé e a ciascuno dei propri ragazzi, gli stessi che – senza far baccano o generare clamore – nell’umiltà del quotidiano, spesso segnato anche da fatica e difficoltà, si sforzano di essere dono per i fratelli.

Questa notizia  ravvivi la nostra speranza e infonda tenacia nel continuare il magnifico compito di educare i ragazzi che incontriamo ogni giorno, dentro e fuori i nostri Oratori.

 

Grati al Signore per il dono di Davide, 

ci auguriamo che possa perseverare 

e che tanti siano incoraggiati dal suo stile

lieto e generoso a vivere la libertà di scegliere il Bene!

 

Leggi la notizia su “La Voce del Popolo” cliccando QUI


CONDIVIDI

I nostri canali Social

Seguici su

ISCRIVITI ONLINE Area download Eventi segnalati